Capri, uccisa la lucertola azzurra: "È stata impiccata"

L'animale si riproduce solo sui Faraglioni e la sua particolare colorazione, secondo gli studiosi, avviene per un fenomeno endemico

La carcassa di una rara lucertola azzurra è stata trovata in via Valentino, una delle stradine di Capri che conducono ai Giardini di Augusto. Al collo del piccolo rettile, un cappio: probabilmente era stato usato per catturare l'animale.

Una specie rara e protetta, come riporta il Mattino, che vive esclusivamente sui due Faraglioni esterni. La sua particolare colorazione, secondo gli studiosi, avviene per un fenomeno endemico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La lucertola azzurra di Capri è entrata a pieno titolo nella storia e nel mito dell'isola dal 1870, quando il medico e studioso naturalista Ignazio Cerio descrisse per primo la specie. A tutela della lucertola è inoltre nata alcuni anni fa un'associazione di volontari, la Capri Outdoors. Ammazzare questo piccolo rettile di specie protetta, dunque, è ritenuto un vero e proprio affronto alla natura dell'isola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento