Ubriaco al volante causa un incidente e aggredisce i carabinieri

Sul posto i militari dell'arma hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 50enne, residente a Cicciano, già noto alle forze dell'ordine, resosi responsabile di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e ubriachezza

Questa notte, a Camposano nel nolano, i carabinieri della stazione di Cimitile, durante un servizio di perlustrazione per il controllo del territorio, sono intervenuti in via Madonnelle a seguito di richiesta pervenuta al 112 per incidente stradale.

Sul posto i militari dell’arma hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 50enne, residente a Cicciano, già noto alle forze dell'ordine, resosi responsabile di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e ubriachezza.

Poco prima dell’intervento, alla guida della sua Polo aveva tamponato una Dacia, per fortuna senza causare feriti. All’arrivo dei carabinieri, che gli hanno chiesto i documenti per procedere alle formalità di rito, l’uomo si e’ scagliato contro i militari venendo comunque bloccato dopo una breve colluttazione, con un maresciallo che ha riportato contusioni guaribili in 5 giorni. Successivamente l'uomo e’ stato sottoposto a esami per il rilevamento del tasso alcoolemico nel sangue, con un valore pari a 2,5 (ben 5 volte il tasso massimo consentito). L’arrestato e’ in attesa di direttissimo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Notizie SSC Napoli

      Sassuolo-Napoli 2-2: gli azzurri sciupano una grande occasione

    • Cronaca

      Lite tra giovanissimi nella zona dei Baretti: un ferito ed un arresto

    • Cronaca

      Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    • Incidenti stradali

      Portici, ragazzina investita da un'auto pirata

    I più letti della settimana

    • Tangenziale di Napoli, appalti truccati: 5 misure cautelari

    • Rubavano le auto parcheggiate nel centro commerciale: arrestati

    • Il dramma di Rosa: muore improvvisamente a 15 anni

    • Smantellato il clan Orlando: erano gli eredi di Polverino e Nuvoletta

    • "Ci sono tanti problemi, iniziamo a coprire le buche a Napoli"

    • Cade e batte la testa nel Santuario di Pompei: grave ultraottantenne

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento