Turista schiacciato da un'auto sul traghetto, alla guida c'era un agente di polizia

È quanto risulta dalle prime risultanze investigative. Intanto la moglie dell'indonesiano rimasto ucciso lotta al Cardarelli tra la vita e la morte

A guidare l'auto che è caduta dal ponte del traghetto in partenza verso Palermo, era un agente di polizia non in servizio a Napoli. È quanto emerso dalle prime indagini sulla tragedia, nel porto di Napoli, che nel tardo pomeriggio di ieri è costata la vita ad un turista indonesiano di 75 anni.

La moglie, 79 ani, lotta ancora tra la vita e la morte all'ospedale Cardarelli.

Il bollettino medico sulla donna ferita

A quanto pare nell'auto guidata dal poliziotto è entrata la prima marcia anziché la retromarcia: al suo accelerare l'auto ha fatto un balzo in avanti sfondando la ringhiera e precipitando. Pochi attimi per una tragedia. Il turista indonesiano è morto sul colpo, la moglie è stata soccorsa dal 118 e portata in ospedale.

La nave sulla quale ha avuto luogo il dramma è la Gnv Atlas, che si trovava nei pressi del varco Immacolatella.

La dinamica dell'incidente è al vaglio della Capitaneria di Porto: a breve l'uomo potrebbe essere iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo e lesioni gravissime colpose. È stato sottoposto ad alcool e a droga test.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Nuova allerta meteo a Napoli, la decisione sulle scuole per lunedì 18 novembre

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Ex calciatori italiani a rischio povertà, l'ex Napoli Stendardo lancia l'allarme

  • Nuova allerta meteo gialla su Napoli e provincia per 24 ore

  • Pioggia e vento su Napoli e Campania, prorogata l'allerta meteo

Torna su
NapoliToday è in caricamento