Diagnosticarono un tumore che non aveva. Risarcito dal Cardarelli

Ad un anziano venne diagnosticato un tumore alla colecisti. Dopo due mesi scoprì che non era vero ed ha fatto causa all'ospedale

Ha ottenuto un risarcimento di poco più di 64mila euro perché il tumore che gli avevano diagnosticato in un primo momento in realtà non esisteva. È costata cara una diagnosi sbagliata all'ospedale Cardarelli di Napoli citato per danni da un 70enne della zona flegrea. L'anziano, nel febbraio 2014, era stato dimesso con la diagnosi di un cancro alla colecisti. Per due mesi l'incubo di dover convivere con un male gravissimo. Entra in uno stato depressivo in attesa di essere operato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando gli viene asportata la colecisti però l'esame istologico dà esito negativo. Non aveva alcun tumore. Da quel momento comincia una battaglia legale per essere risarcito della situazione psicologica che si era trovato a dover affrontare. Chiede in un primo momento 150mila euro fino alla decisione del giudice Ettore Pastore Alinante, della seconda sezione civile del tribunale di Napoli, che gli ha accordato un risarcimento pari a 64.670 euro. La notizia è stata data dall'edizione online del Corriere del Mezzogiorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Casatiello napoletano: la ricetta di Enrico Porzio

  • Il lockdown di Valentina Nappi: "Senza mutande a casa col mio ragazzo e un pitone"

Torna su
NapoliToday è in caricamento