Il ritrovamento di Alessia Ciccone a Nola: "Era molto scossa"

Decisiva un'intuizione dell'insegnate di cucina della sedicenne scomparsa da Napoli. La ragazza era in un appartamento vicino Nola con il fidanzato

Alessia Ciccone, la sedicenne di Napoli ritrovata a Nola ieri dopo 48 ore di ricerche, "era in un appartamento in un palazzo vicino a Nola, con il fidanzatino e il padre di lui, che fa il muratore e quindi era spesso fuori casa". Lo rivela ad AdnKronos il padre dell'adolescente. Il ritrovamento è avvenuto grazie all'intuizione della sua insegnante di Cucina. La ragazza frequenta infatti il primo anno dell'Istituto Alberghiero Antonio Esposito Ferraiolo di Napoli.

"La docente ha pensato che potesse avere il telefonino scarico e l'ha ricaricato. E' stato allora che ci ha chiamato" racconta il papà. Grazie alla telefonata della docente, è stato possibile per la polizia di Poggioreale e i colleghi di Nola capire dove si trovava e andare a prenderla. "Appena l'ho vista l'ho abbracciata" conclude il padre, aggiungendo che sua figlia sta bene, ma "è ancora molto scossa". 

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Possibile scambio Hysaj-Schick con la Roma?

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Morto durante il viaggio di nozze, la moglie: "Non inviate più soldi"

  • Dramma in vacanza a Mykonos, muore napoletano di 22 anni

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Tragedia all'isola d'Elba: napoletano trovato morto nella casa in cui era in vacanza

Torna su
NapoliToday è in caricamento