Universiadi 2019, il trasporto pubblico per Fuorigrotta sarà potenziato

Tutte le novità organizzative previste per il grande evento sportivo in programma a luglio in città

Prosegue a ritmi serrati la macchina organizzativa delle Universiadi, anche dal punto di vista della mobilità. Itinerari dedicati e protetti    garantiranno la mobilità degli atleti tra i villaggi e gli impianti, dove si svolgeranno le gare e gli allenamenti, mentre sarà potenziato    il servizio di trasporto pubblico cittadino da e verso Fuorigrotta, dove si trovano gli impianti che ospiteranno la maggior parte delle    competizioni.

I presidenti delle Commissioni Universiadi e Mobilità, Vincenzo Moretto e Nino Simeone, hanno presieduto l'ultima riunione di oggi dedicata all’illustrazione dei dettagli principali dei capitoli trasporti, mobilità e sicurezza dell’evento sportivo. Alberto Ramaglia, manager area trasporti dell’Agenzia regionale Universiadi, ha illustrato i punti principali del piano delle attività legate all’accoglienza e al trasporto degli atleti e delle delegazioni, messo a punto in collaborazione con il Comune e tutti i soggetti che compongono la cabina di regia dell’evento. Sarà l’aeroporto di Capodichino la porta ufficiale di accesso a Napoli, dove, in accordo con la Gesac, si svolgerà l’attività di preaccreditamento degli atleti, che saranno divisi per discipline e non per nazionalità. Dallo scalo aeroportuale, utilizzando gli autobus dedicati, gli atleti e le delegazioni saranno accompagnati ai villaggi, secondo la dislocazione stabilita in base alle discipline sportive: a Napoli sulle due navi da crociera ancorate davanti alla Stazione marittima, a Caserta in hotel e a Salerno nel campus di Fisciano.

Duecentottanta autobus, di aziende selezionate con gara internazionale, saranno utilizzati per i collegamenti tra i villaggi e gli impianti, per le gare e gli allenamenti, dal primo giorno di apertura, il 27 giugno, all’ultimo, il 17 luglio. Dalle 7 alle 23, con una frequenza ogni mezz’ora nella parte della giornata più ricca di appuntamenti di gara, gli autobus faranno la spola tra i villaggi e gli impianti e, su richiesta, trasporteranno gli atleti da un villaggio all’altro. Completano la flotta Universiadi trecento berline, cento van, assegnati alle federazioni, tutti con conducente, e centocinquanta taxi dedicati che esporranno, come gli autobus e le vetture, il logo della manifestazione e saranno utilizzati prevalentemente per i servizi urbani. Tutti i trasporti, che saranno esclusivamente dedicati alle competizioni, saranno garantiti anche ai media accreditati che ne faranno richiesta e agli arbitri e agli ufficiali di gara.

A Portosalvo l’ingresso del villaggio di Napoli, dove si accederà rigorosamente muniti di accredito, e raggiungere le navi lato Beverello, mentre le navi da crociera che attraccheranno a Napoli in quei giorni andranno a porta di Massa. Nell’area del porto saranno soppressi i parcheggi, destinati ai bus per gli atleti, e lo spazio riservato ai taxi, trasferito su via Cristoforo Colombo negli stalli delle strisce blu. Nessun cambiamento, invece, riguarderà il servizio aliscafi in partenza e in arrivo al Beverello, con le operazioni di imbarco e sbarco passeggeri che si svolgeranno in  un’area separata da quella riservata agli atleti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Tutto quello che ancora non sapete sul bicarbonato di sodio

  • Bolletta dell'elettricità: tutti i trucchi per risparmiare

  • Quanto si deve davvero aspettare per fare il bagno a mare dopo aver mangiato?

  • Ecco perché le zanzare pungono proprio te

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Furto nel Centro Commerciale, ragazza inseguita e arrestata dai carabinieri

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Concorsone Regione Campania, pubblicati i primi due bandi

Torna su
NapoliToday è in caricamento