Scoperto traffico di droga tra Scampia-Lamezia Terme

Roberto Muraca, Vincenzo Muraca, Giovanni De Luca ,tutti di Lamezia Terme, e Sonia Brancaccio di Napoli sono stati arrestati per spaccio di cocaina, detenzione e porto abusivi di armi e ricettazione. Il traffico andava da Scampia a Lamezia

Da Scampia fino a Lamezia Terme, questo il percorso del traffico di droga scoperto e sgominato dalla Guardia di Finanza di Lamezia Terme.

Sono stati arrestati  Roberto Muraca, di 21 anni, Vincenzo Muraca, 43anni, Giovanni De Luca, 24 anni, tutti di Lamezia Terme, e Sonia Brancaccio, 29 anni, di Napoli. I quattro sono finiti in manette con le accusa di spaccio di cocaina, detenzione e porto abusivi di armi e ricettazione.

Invece, nei confronti M.M. e G.M., accusati di favoreggiamento personale, emesso un provvedimento di obbligo quotidiano di presentazione alla polizia giudiziaria.

Nell'ambito dell'indagine è ricercata a Napoli un'altra persona che non è stata trovata in casa dai finanzieri. Gli arresti sono stati fatti in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Lamezia Terme, Barbara Borelli, su richiesta del pm Paolo Petrolo.

Le indagini presero il via nell'ottobre del 2008 quando, nel corso di un controllo nella stazione ferroviaria di Lamezia Terme, i finanzieri sequestrarono 200 grammi di cocaina ed arrestarono una persona.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

Torna su
NapoliToday è in caricamento