Barricati in casa per i topi: la denuncia

A rischio alcune abitazioni di via Arenaccia e di piazza Santa Maria della Fede

Sono costretti a dormire con le finestre sbarrate nonostante il caldo asfissiante. Troppo pericoloso lasciare aperta anche una minima fessura. Il pericolo per gli abitanti di via Arenaccia e piazza Santa Maria della Fede è trovarsi in casa dei topi. A denunciarlo è l'associazione “Vivere il Quartiere” che, tramite il suo presidente Enrico Cella, ha presentato un esposto agli organi preposti per segnalare la situazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare ad essere interessati dall'increscioso fenomeno sono gli abitanti dell'appartamento posto nei pressi della piccola chiesa della piazza. Il muro di cinta dell'ex ingresso del parco pubblico è completamente preda dei roditori e il pericolo che arrivino in casa costringe gli abitanti a vivere segregati. Stesso discorso anche per gli abitanti di via Arenaccia. Chiesta una derattizzazione per evitare eventuali epidemie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Casatiello napoletano: la ricetta di Enrico Porzio

  • Il lockdown di Valentina Nappi: "Senza mutande a casa col mio ragazzo e un pitone"

Torna su
NapoliToday è in caricamento