Tiziana Cantone, per il Tribunale "nessuno l'ha istigata al suicidio"

"La 31enne si è suicidata seguendo la propria volontà", si legge nelle motivazioni del giudice. Il magistrato ha chiesto l'archiviazione del caso

Nessuno ha istigato Tiziana Cantone al suicidio: la 31enne si sarebbe uccisa senza pressioni, scegliendo in piena coscienza e seguendo la sua volontà. Sono queste le motivazioni che hanno spinto il Gip all'archiviazione dell'indagine sul suicidio di Tiziana Cantone. La ragazza di Mugnano si tolse la vita nel settembre 2016 dopo che la circolazione virale di alcuni filmati hot l'aveva resa nota a tutti. La notizia è stata diffusa da il Mattino.  

Nessuno era iscritto nel fascicolo aperto nella Procura di Napoli Nord. Almeno venti persone sono state ascoltate, fino alla definitiva archiviazione. Per i giudici Tiziana scelse di suicidarsi, nessuno la spinse a quel gesto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento