Terremoto Ischia, ok alla messa in sicurezza: al via i lavori

Saranno quattro gli interventi realizzati nelle zone colpite dal sisma

Partiranno a breve i lavori di messa in sicurezza che la Città Metropolitana effettuerà sulla SP 431 Borbonica e sulla ex SS270 Isola Verde-Litoranea sull’Isola d’Ischia danneggiate in seguito al terremoto che ha colpito i comuni di Casamicciola Terme, Forio e Lacco Ameno il 21 agosto 2017.

Il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris, infatti, questa mattina, con propria deliberazione, ha preso atto delle ordinanze emanate dal Commissario Delegato per l’emergenza terremoto ed ha approvato le Convenzioni per quattro interventi, che prevedono uno stanziamento complessivo di un milione e 145mila euro.

Tre le azioni che saranno realizzate sulla SP 431 Borbonica. La prima riguarda il rifacimento del muro di sostegno parzialmente ruotato, per un ammontare di 270mila euro; la seconda il rifacimento del muro di sostegno crollato in via Montecito nel territorio di Casamicciola_Terme e la messa in sicurezza del muro di sottoscarpa lesionato sulla SP149 Rosario Fango di Lacco_Ameno per l’importo complessivo di 255mila euro; la terza prevede la messa in sicurezza del #parapetto murario e la realizzazione di opere di contenimento sempre sulla via Montecito di Casamicciola per un costo di 139mila euro.

Per la ex SS270 Isola Verde-Litoranea, invece, saranno effettuati interventi di messa in sicurezza attraverso opere di contenimento per 481mila euro.

Dato il carattere urgente delle opere, il soggetto attuatore - la Città Metropolitana - dovrà pervenire all’aggiudicazione delle gare entro 120 giorni dalla sottoscrizione delle Convenzioni, mentre i lavori dovranno essere completati dalle ditte affidatarie entro 150 giorni dalle relative aggiudicazioni.

“Fin dal primo giorno successivo al terribile evento sismico – ha affermato il Sindaco Metropolitano - la Città Metropolitana è scesa al fianco della comunità isolana, mettendo in campo tutto quanto era nelle sue possibilità e competenze per consentire ai cittadini dei territori colpiti di riprendere la propria normalità nel più breve tempo possibile. Oggi siamo prontissimi a collaborare con il Commissario per la realizzazione di questi ulteriori interventi, che garantiranno condizioni di maggiore sicurezza per la mobilità sull’Isola”.

“Su impulso del Sindaco de Magistris – ha aggiunto Raffaele Cacciapuoti abbiamo attivato immediatamente la struttura tecnica, cui va il mio ringraziamento, che con grande celerità ha operato affinché si potesse dare attuazione alle ordinanze del Commissario e a quelle del Capo Dipartimento della Protezione Civile nell’ambito del programma di rientro dall’emergenza terremoto, che prevede finora uno stanziamento complessivo di 37 milioni di euro. Siamo e saremo sempre vicini alla comunità dell’Isola d’Ischia, come dimostrano i grandi sforzi compiuti finora dalla Città Metropolitana per il rapido e progressivo ripristino del sistema di viabilità nelle aree danneggiate”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento