Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Francesca Bianco, direttrice dell'OV, ha comunque sottolineato che quello della scorsa notte "non sembra al momento un fenomeno molto più anomalo degli altri che abbiamo registrato"

La direttrice dell'Osservatorio Vesuviano, Francesca Bianco, è intervenuta a proposito dello sciame sismico verificatosi la scorsa notte nella zona dei Campi Flegrei. Una totalità di 16 eventi registrati dalle 0.57 con picco all'1.17 (scossa di magnitudo 2.8 con epicentro in contrada Pisciarelli tra Napoli e Pozzuoli).

Il terremoto all'1.17 di oggi

"Il contenuto energetico dell'intero sciame non è particolarmente rilevante e al momento non ci sembra si discosti dagli andamenti anomali che registriamo in questa fase", ha riferito all'Adnkronos Francesca Bianco.

La scossa 2.8, con epicentro a una profondità di 2 km, resta comunque "l'evento più energetico che abbiamo registrato da quando è ripartita l'attività bradisismica nel 2006", laddove l'evento maggiore era di magnitudo 2.5. "In ogni caso - tranquillizza - sono delle magnitudo non elevate".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'area della Solfatara viene definita in una condizione di "agitazione" dal dicembre 2012, e l'allerta è passata da livello base a livello di attenzione. È comunque presto per dire "se questo sciame avrà una significatività nel cambio di stato del vulcano", spiega la direttrice dell'OV che sottolinea anche come la scossa "non sembra al momento un fenomeno molto più anomalo degli altri che abbiamo registrato". "Siamo in una fase bradisismica e che ci sia un evento di magnitudo 2.8 purtroppo ci può stare. Se dovesse cambiare lo scenario, cioè se dovessero cambiare altri parametri, si faranno le dovute valutazioni, ma al momento è un evento che ha una magnitudo di poco superiore rispetto alla massima registrata di 2.5 e non sembra essere un dato particolarmente allarmante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento