Minaccia di lanciarsi nel vuoto: donna salvata dagli infermieri del 118

“Una vita salvata non ci fa sentire il peso di 48 aggressioni"

"Sono le ore 2.00 alla Postazione San Paolo giunge telefonata dalla Centrale Operativa per intervento nel cuore di Fuorigrotta, la chiamata è per una giovane donna quarantenne che si vuole suicidare gettandosi dal settimo piano. L’operatore di Centrale ha magistralmente trattenuto la giovane al telefono fino all’arrivo del mezzo di soccorso. Una volta sul posto l’equipaggio non ha esitato un attimo a salire verso l’abitazione della giovane. Giunti sul pianerottolo i soccorritori trovano la porta aperta. Entrano nell’appartamento e trovano la ragazza fuori al balcone al telefono con l’infermiere della Centrale. L’equipaggio la invita ad avvicinarsi, finalmente rientra nell’appartamento e abbraccia l'infermiere", rivela l'associazione "Nessuno tocchi Ippocrate". 

La donna è stata poi trasportata all'ospedale San Paolo per le cure del caso. “Una vita salvata non ci fa sentire il peso di 48 aggressioni", è il commento del medico della postazione San Paolo.

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

  • Pelle secca: quali sono i rimedi più efficaci

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento