Posillipo, donna minaccia il suicidio: salvata dai passanti e dal 118

La giovane, che si trovava al di là di una ringhiera su un ponte a 30 metri di altezza, è stata convinta a scendere

Una donna, che minacciava il suicidio a Posillipo, è stata salvata ieri dai passanti e da personale del 118.

A raccontare l'episodio è la pagina Facebook "Nessuno tocchi Ippocrate": "La Postazione 118 San Paolo è stata allertata per tentato suicidio a Posillipo. In 5 minuti l’equipaggio è giunto sul posto. La persona era al di là di una ringhiera, su di un ponte ad un passo da un volo di 30 metri. Grazie anche all’aiuto dei passanti, la donna è stata fatta scavalcare e convinta a sedere al tavolino di un bar adiacente, nonostante volesse a tutti i costi scappare via, ma sopratutto non essere identificata. L’equipaggio 118, coadiuvato dalla Polizia di Stato, attraverso un lungo colloquio rassicurante, ha convinto la giovane donna a salire in ambulanza per i rilievi diagnostici e per proseguire l’opera di conforto psicologico durato per più di 30 minuti. Parallelamente la Centrale Operativa 118 è riuscita a reperire il numero di telefono del marito e le generalità della donna. In pochi minuti il marito è giunto sul posto ed unitamente al mezzo di soccorso si sono recati al San Giovanni Bosco per le cure del caso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'OMS anti Coronavirus

  • Coronavirus, positivi altri 7 tamponi: i casi campani potrebbero salire a 11

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: 50enne in buone condizioni

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Coronavirus, Il virologo della Federico II: "Prudenza e intelligenza. Non è peste ma superinfluenza"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento