"Hanno tentato di violentarmi a Ischia": il racconto choc di una 41enne

Sarebbe riuscita a divincolarsi dal suo aggressore e fuggire dall’isola sbarcando al porto di Napoli, per poi raggiungere la stazione centrale di piazza Garibaldi e lì prendere un treno a caso

Il suo racconto dovrà essere verificato ed eventualmente confermato dalla polizia. Quarantuno anni, di Avezzano, una donna casertana ha raccontato di essere rimasta vittima a Ischia di una tentata aggressione a sfondo sessuale.

La presunta vittima, C.M.M., sarebbe riuscita a divincolarsi dal suo aggressore e fuggire dall’isola sbarcando al porto di Napoli, per poi raggiungere la stazione centrale di piazza Garibaldi e lì prendere un treno a caso, scendendo verso le 13 a Recale.

Lì, la 41enne è entrata ancora in stato di choc in un bar chiedendo aiuto.

La polizia del commissariato di Marcianise e un’ambulanza del 118 suono rapidamente arrivati sul posto. Trasportata all'ospedale di Maddaloni, la donna ha raccontato quanto le era capitato.

La notizia su CasertaNews.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Brusco calo termico anche al Sud, arriva il freddo invernale

  • Controlli alla tiroide, cuore, polmoni, fertilità e ginecologici: dove farli gratis a Napoli

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 2 al 6 dicembre (giorno per giorno)

Torna su
NapoliToday è in caricamento