Infilzato con una katana e colpito con una mazza da baseball: 42enne in fin di vita

L'accusa è tentato omicidio

Un 22enne del rione Luzzatti, già noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona. la notte del 6 gennaio, insieme ad un 34enne già sottoposto a fermo dalla polizia di stato il 7 gennaio, aveva partecipato a una spedizione punitiva organizzata per motivi passionali riducendo in fin di vita un 42enne.

Il 22enne ha agito con una mazza da baseball, mentre il 34enne trafiggeva la vittima con una katana, spada giapponese lunga ben 87 cm, recuperata poi dai militari dell’arma lungo la statale 162 all’altezza dello svincolo per Pomigliano, dove era stata abbandonata dai due.

L'arrestato è stato tradotto in carcere. la vittima è tutt’ora è ricoverata in terapia intensiva presso l’Ospedale del Mare: è in prognosi riservata e in pericolo di vita.

Potrebbe interessarti

  • Capri, in vendita casa da sogno con meravigliosa vista sul Golfo

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Il fiore delle streghe: come riconoscere la pianta assassina e perché è pericolosissima

I più letti della settimana

  • Tony Colombo elogia i piatti preparati dalla moglie Tina: "Donne italiane, curate i vostri mariti"

  • Il noto attore di Un Posto al Sole schiaffeggiato alla fermata del bus: il racconto

  • Grave incidente sulla Tangenziale di Napoli, morto uno dei due feriti

  • Scuse di D'Alessio e D'Angelo: la parodia di Palma e Cicchella è virale

  • Bambino investito da un'auto: è grave

  • Professore morto suicida, la lettera di una sua ex alunna

Torna su
NapoliToday è in caricamento