Infilzato con una katana e colpito con una mazza da baseball: 42enne in fin di vita

L'accusa è tentato omicidio

Un 22enne del rione Luzzatti, già noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona. la notte del 6 gennaio, insieme ad un 34enne già sottoposto a fermo dalla polizia di stato il 7 gennaio, aveva partecipato a una spedizione punitiva organizzata per motivi passionali riducendo in fin di vita un 42enne.

Il 22enne ha agito con una mazza da baseball, mentre il 34enne trafiggeva la vittima con una katana, spada giapponese lunga ben 87 cm, recuperata poi dai militari dell’arma lungo la statale 162 all’altezza dello svincolo per Pomigliano, dove era stata abbandonata dai due.

L'arrestato è stato tradotto in carcere. la vittima è tutt’ora è ricoverata in terapia intensiva presso l’Ospedale del Mare: è in prognosi riservata e in pericolo di vita.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Chiaia

    Nove ore per spegnere l'incendio a Chiaia: oltre 2mila le utenze in black out

  • Cronaca

    "Alessia è scomparsa: condividete il nostro appello e aiutateci a ritrovarla"

  • Cronaca

    Spaventoso incendio a Castellammare, in fiamme azienda di cosmetici

  • Cronaca

    Omicidio Materazzo, il fratello e imputato Luca si rifiuta di rispondere

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 marzo (giorno per giorno)

  • Terremoto, sciame sismico di decine di scosse tra Napoli e Pozzuoli

  • Napoletano esordisce a soli 16 anni in Europa League, il papà: "Ho un messaggio per De Laurentiis"

  • Piano per il lavoro Regione Campania, on line la tabella dei profili richiesti

  • Gioca 1 euro su cinque numeri: vinto un milione di euro a Volla

  • Paura a Pomigliano, rapina a mano armata nell'ufficio postale

Torna su
NapoliToday è in caricamento