Infilzato con una katana e colpito con una mazza da baseball: 42enne in fin di vita

L'accusa è tentato omicidio

Un 22enne del rione Luzzatti, già noto alle forze dell’ordine per reati contro la persona. la notte del 6 gennaio, insieme ad un 34enne già sottoposto a fermo dalla polizia di stato il 7 gennaio, aveva partecipato a una spedizione punitiva organizzata per motivi passionali riducendo in fin di vita un 42enne.

Il 22enne ha agito con una mazza da baseball, mentre il 34enne trafiggeva la vittima con una katana, spada giapponese lunga ben 87 cm, recuperata poi dai militari dell’arma lungo la statale 162 all’altezza dello svincolo per Pomigliano, dove era stata abbandonata dai due.

L'arrestato è stato tradotto in carcere. la vittima è tutt’ora è ricoverata in terapia intensiva presso l’Ospedale del Mare: è in prognosi riservata e in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Ancelotti rompe il silenzio, il messaggio sui social dopo l'esonero

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Ibra e Torreira i principali obiettivi per gennaio?

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento