Inseguimento dopo una tentata estorsione: l'arresto in un terrazzo disabitato

I carabinieri si sono lanciati all'inseguimento dei due malviventi dopo una tentata estorsione

I carabinieri di Casoria hanno arrestato per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso un 24enne di casavatore già noto alle forze dell’ordine e un 30enne incensurato del posto. I due uomini erano a bordo di un’auto e si sono avvicinati ad un cittadino, già contattato giorni prima, per estorcergli del denaro.

A quel punto sono intervenuti i carabinieri che erano sulle loro tracce da diverso tempo e ne è nato un inseguimento per le strade di Casoria ed Afragola. I due hanno abbandonato l’auto e si sono separati sperando di farla franca: il loro è stato un vano tentativo. Uno è stato bloccato su una terrazza di un appartamento disabitato, mentre il complice è invece stato bloccato da un carabiniere libero dal servizio, che lo ha inseguito perché aveva notato il suo atteggiamento sospetto, per poi consegnarlo ai militari di Casoria che erano poco distanti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel calcio a 5 napoletano, si è spento l'ex portiere della Nazionale Antonio Capuozzo

  • Madre e figlia dormono in auto, l'appello: "Non hanno più soldi. Sono da mesi in queste condizioni"

  • Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

  • Lutto a Pianura: si è spento il poliziotto Gaetano Senarcia

  • Le imprese cercano 31mila dipendenti in provincia di Napoli, ma non riescono a trovarli

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

Torna su
NapoliToday è in caricamento