Tentata estorsione a negozi e ferramenta: due arresti

I due, avvalendosi del “metodo mafioso”, avrebbero reiteratamente preteso denaro dai titolari dei due esercizi commerciali

A Brusciano i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal g.i.p. del tribunale di Napoli su richiesta della direzione distrettuale antimafia partenopea nei confronti di due indagati ritenuti responsabili di due tentate estorsioni aggravate dal “metodo mafioso”.

Le indagini tra luglio e ottobre 2018 hanno consentito di appurare che gli indagati negli scorsi mesi, avvalendosi del “metodo mafioso”, avrebbero reiteratamente preteso denaro dai titolari di un negozio di ferramenta a Mariglianella e di una carrozzeria a Brusciano. Gli arrestati, al termine delle formalità, sono stati associati alla casa circondariale di Secondigliano.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Banda dei permessi di soggiorno, le intercettazioni: “Abbiamo fatto entrare migliaia di migranti”

  • Cronaca

    Operazione ad alto impatto ad Afragola, in azione Carabinieri e Polizia anche con gli elicotteri

  • Cronaca

    Uomo trovato morto dalla moglie, si indaga per omicidio

  • Cronaca

    Tentata rapina al Banco di Napoli con sparatoria e un ferito: sette arresti

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Incidente stradale sull'Asse Mediano, distrutte tre automobili

  • Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 27 al 31 maggio

Torna su
NapoliToday è in caricamento