Tentata estorsione a negozi e ferramenta: due arresti

I due, avvalendosi del “metodo mafioso”, avrebbero reiteratamente preteso denaro dai titolari dei due esercizi commerciali

A Brusciano i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal g.i.p. del tribunale di Napoli su richiesta della direzione distrettuale antimafia partenopea nei confronti di due indagati ritenuti responsabili di due tentate estorsioni aggravate dal “metodo mafioso”.

Le indagini tra luglio e ottobre 2018 hanno consentito di appurare che gli indagati negli scorsi mesi, avvalendosi del “metodo mafioso”, avrebbero reiteratamente preteso denaro dai titolari di un negozio di ferramenta a Mariglianella e di una carrozzeria a Brusciano. Gli arrestati, al termine delle formalità, sono stati associati alla casa circondariale di Secondigliano.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Auto in fiamme nella notte a San Giorgio, palazzo evacuato: "Terribile spavento"

  • Cronaca

    Scomparsa Alessia Ciccone, continuano le ricerche della 16enne

  • Cronaca

    Stupro Circum San Giorgio, scarcerato uno dei tre indagati

  • Attualità

    Stazione Centro Direzionale, ci siamo: si lavora alla tettoia

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 marzo (giorno per giorno)

  • Napoletano esordisce a soli 16 anni in Europa League, il papà: "Ho un messaggio per De Laurentiis"

  • Gioca 1 euro su cinque numeri: vinto un milione di euro a Volla

  • Piano per il lavoro Regione Campania, on line la tabella dei profili richiesti

  • Spaventoso incendio a Castellammare, in fiamme azienda di cosmetici

  • Paura a Pomigliano, rapina a mano armata nell'ufficio postale

Torna su
NapoliToday è in caricamento