Tentata estorsione a negozi e ferramenta: due arresti

I due, avvalendosi del “metodo mafioso”, avrebbero reiteratamente preteso denaro dai titolari dei due esercizi commerciali

A Brusciano i carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal g.i.p. del tribunale di Napoli su richiesta della direzione distrettuale antimafia partenopea nei confronti di due indagati ritenuti responsabili di due tentate estorsioni aggravate dal “metodo mafioso”.

Le indagini tra luglio e ottobre 2018 hanno consentito di appurare che gli indagati negli scorsi mesi, avvalendosi del “metodo mafioso”, avrebbero reiteratamente preteso denaro dai titolari di un negozio di ferramenta a Mariglianella e di una carrozzeria a Brusciano. Gli arrestati, al termine delle formalità, sono stati associati alla casa circondariale di Secondigliano.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il Governo M5S si ritrova a Caivano per presentare il Piano d'azione contro i roghi

  • Notizie SSC Napoli

    De Laurentiis: "In 18 mesi potrei fare un nuovo stadio, ma il San Paolo è la storia"

  • Meteo

    Maltempo su Napoli e Campania: allerta meteo arancione della Protezione Civile

  • Cronaca

    Alessia non ce l'ha fatta: la piccola si è spenta a 11 anni

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 19 al 23 novembre: matrimonio in arrivo?

  • Ragazzo ferito negli scontri, il padre risponde a Salvini: "Fiero di mio figlio"

  • "Sarà la più bella del mondo": svelati i dettagli della stazione metro Duomo

  • Metro Mergellina, si lancia contro un treno: muore sul colpo

  • Paura per Carmelo Zappulla, i familiari: "Ci hanno riferito che rischia la vita"

  • Tragedia sull'A1: un morto a Napoli

Torna su
NapoliToday è in caricamento