Prestanome del capoclan tenta di vendere appartamento confiscato

I militari hanno scoperto che la donna aveva affidato a un'agenzia immobiliare la vendita di un appartamento confiscato nel 2013

Una 32enne incensurata di Torre del Greco è stata denunciata dai carabinieri della tenenza di Ercolano per truffa.

I militari hanno scoperto che la donna aveva affidato a un’agenzia immobiliare la vendita di un appartamento confiscato nel 2013 dal tribunale di Napoli a lei e all’ex reggente del clan degli “Ascione-Papale”, ora detenuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna non aveva segnalato alcun problema all’agenzia, né erano state portate avanti le verifiche del caso, anzi era stato pubblicato un annuncio di vendita e quando i carabinieri sono entrati nell’appartamento vi hanno trovato un agente immobiliare e due aspiranti acquirenti. il locale è stato sottoposto a sequestro probatorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento