Si rifiuta di portarlo a Firenze in taxi: 31enne spara ad un tassista napoletano

Il fatto è accaduto a Roma. L'aggressore è stato arrestato dalla Polizia

Un tassista napoletano di 38 anni è rimasto ferito nel pomeriggio di sabato a Roma, città in cui vive e lavora da anni, dopo una lite con un 31enne di nazionalità cinese, già noto alle forze dell'ordine per precedenti relativi al traffico di sostanze stupefacenti.

Alla base del litigio la pretesa del 31enne di essere portato in taxi a Firenze dalla Capitale. Al rifiuto del tassista di origini partenopee, l'uomo di nazionalità asiatica ha estratto una pistola e ha esploso un colpo di arma da fuoco contro il 38enne, ferendolo ad una mano.

Poco dopo - come riferisce RomaToday - la Polizia è riuscita ad individuare l'aggressore e ad arrestarlo con le accuse di tentato omicidio, detenzione abusiva di arma da sparo e munizionamento, resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

Il tassista napoletano è stato trasportato e soccorso in ospedale e guarirà in 30 giorni.

TUTTI I DETTAGLI SU ROMATODAY

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

Torna su
NapoliToday è in caricamento