Detenevano cinque tartarughe di specie protetta: denunciati due coniugi

La scoperta dei Carabinieri nel giardino di un'abitazione a Somma Vesuviana

I Carabinieri del nucleo C.i.t.e.s. (convention on international trade of endangered species) di Napoli e della stazione forestale di Ottaviano hanno effettuato un controllo in un’abitazione di Somma Vesuviana dove hanno scoperto che 2 coniugi, un 62enne e una 60enne, tenevano all’interno di un recinto in giardino 2 esemplari di tartaruga “testudo hermanni”, una “testudo marginata” e 2 tartarughe “geochelone sulcata”.

Si tratta di tutte specie considerate ad elevato rischio di estinzione dalla “Convenzione di Washington”, che regola il commercio di specie esotiche a rischio e dei prodotti derivati da questi animali.

I coniugi, che non hanno prodotto alcun documento attestante l’acquisto legale delle bestiole, sono stati denunciati per detenzione illegale di animali a rischio di estinzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le tartarughe sono state sottoposte a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

Torna su
NapoliToday è in caricamento