Riduzione Tarsu, a Marano c'è tempo fino all'11 giugno

Il Commissario Prefettizio su richiesta di cittadini, movimenti e partiti accetta di posticipare la scadenza. Riduzioni del 50 e del 30% per chi ha i requisiti. Info presso le sedi di SEL e di L'Altra Marano

Tarsu

Marano: riaperti i termini per la presentazione delle istanze di riduzione della Tarsu relativa all’anno 2011.
La nuova scadenza, fissata dal Commissario Prefettizio che gestisce il Comune a seguito delle dimissioni del sindaco Cavallo, è l’11 giugno 2012.

La decisione arriva in seguito anche alle ripetute richieste di cittadini, movimenti e partiti, tra cui Sinistra Ecologia e Libertà che ha inviato una lettera al Commissario Tramonti, datata 27 aprile in cui si legge: “La precedente amm.ne pubblicò un manifesto in cui invitava i cittadini a non inoltrare domande in attesa di dare maggiori informazioni in merito alla competenza. L’amministrazione è andata via ed ha lasciato i cittadini in balia delle onde. A tutt’oggi ancora nulla si sa in merito al loro diritto di ricevere le dovute  riduzioni sul pagamento della tarsu. Le chiediamo di dare in tempi brevissimi una risposta alle tante famiglie che hanno tra l’altro inoltrato le domande e attendono quel ristoro  da tempo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le principali riduzioni riguardano le famiglie con reddito complessivo non superiore a 12.000 euro lordi (50 per cento), chi abita da solo (30 per cento) e i nuclei familiari al cui interno vi sia un portatore di grave disabilità (30 per cento).

Per tutte le informazioni necessarie sono aperti ai cittadini:
-    Il circolo Primo Maggio di Sinistra Ecologia e Libertà (via Domenico di Somma n° 30) ogni mercoledì dalle ore 19 alle ore 21.30
-    La sede di L’Altra Marano - Rifondazione Comunista - Città in Movimento (Via C.Colombo n° 32) il martedì, giovedì e venerdì dalle ore 17 alle ore 19

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

Torna su
NapoliToday è in caricamento