Estorsione ad imprenditori dell'area flegrea: in arresto 4 affiliati al clan

Gli indagati, ritenuti affiliati al clan Longobardi-Beneduce, sono accusati, a vario titolo, di rapina, tentata estorsione, detenzione e porto abusivo di arma, con l'aggravante delle finalità mafiose

Carabnieri

I carabinieri di Pozzuoli hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa su richiesta della Procura antimafia di Napoli, nei confronti di quattro persone (di cui tre già detenute) ritenute affiliate al clan camorristico Longobardi-Beneduce, attivo a Pozzuole e nelle aree limitrofe.

Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di rapina, tentata estorsione, detenzione e porto abusivo di arma, con l'aggravante delle finalità mafiose.

Gli episodi contestati hanno interessato alcuni esercenti puteolani ai quali è stato imposto il pagamento di tangenti estorsive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Casatiello napoletano: la ricetta di Enrico Porzio

Torna su
NapoliToday è in caricamento