Ponticelli, scoperto sversamento illecito di rifiuti

Il reparto di Tutela Ambientale della Polizia Municipale ha intercettato in via Virginia Woolf, nei pressi del campo rom, un napoletano che scaricava a terra i rifiuti provenienti dalla raccolta abusiva su strada e da pulizie di cantinole di cittadini

Durante le attività di controllo del territorio, finalizzate al contrasto del conferimento illecito dei rifiuti urbani e speciali, il reparto di
Tutela Ambientale della Polizia Municipale di Napoli ha intercettato in via Virginia Woolf, nei pressi del campo rom a Ponticelli, un
napoletano che scaricava a terra i rifiuti provenienti dalla raccolta abusiva su strada e da pulizie di cantinole di cittadini, da cui ne ricavava ferro da rivendere al mercato nero.

Inoltre, su segnalazione dei residenti del quartiere Soccavo, è stata individuata nella zona occidentale della città, un'officina di carrozzeria
completamente fuori legge
, che smaltiva illecitamente le polveri ed i solventi residui, insieme agli scarti di carrozzeria delle auto riparate.

Entrambi i responsabili sono stati denunciati. Sequestrati i mezzi ed il locale abusivo. I rifiuti saranno ora smaltiti secondo legge.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Notizie SSC Napoli

      Sassuolo-Napoli 2-2: gli azzurri sciupano una grande occasione

    • Cronaca

      Lite tra giovanissimi nella zona dei Baretti: un ferito ed un arresto

    • Cronaca

      Strage familiare in Svizzera: morti tre napoletani

    • Incidenti stradali

      Portici, ragazzina investita da un'auto pirata

    I più letti della settimana

    • Tangenziale di Napoli, appalti truccati: 5 misure cautelari

    • Rubavano le auto parcheggiate nel centro commerciale: arrestati

    • Il dramma di Rosa: muore improvvisamente a 15 anni

    • Smantellato il clan Orlando: erano gli eredi di Polverino e Nuvoletta

    • "Ci sono tanti problemi, iniziamo a coprire le buche a Napoli"

    • Dramma a Caivano, Giuseppe muore a 18 anni. Don Patriciello: "Riposa in pace"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento