Morto suicida il professore napoletano agli arresti domiciliari

Il professore, già prima della denuncia, era stato trasferito in un altro istituto

(foto di repertorio)

Si è suicidato il professore sottoposto a misura cautelare da mercoledì scorso. L'uomo, che già da mesi era stato trasferito in altro istituto, si è ucciso con un colpo di pistola.

Il professore, che si trovava agli arresti domiciliari, aveva 53 anni. 

In serata centinaia di studenti si sono ritrovati all'esterno del liceo Vico per una veglia, dopo aver appreso la tragica notizia. 

"Una storia tragica che ci lascia attoniti e sgomenti. Il riserbo è l'unico attaggiamento che ci sentiamo di osservare nel rispetto di tutti", il commento di Maria Clotilde Paisio, Dirigente scolastico del liceo classico napoletano. 

Potrebbe interessarti

  • Tutto quello che ancora non sapete sul bicarbonato di sodio

  • Bolletta dell'elettricità: tutti i trucchi per risparmiare

  • Quanto si deve davvero aspettare per fare il bagno a mare dopo aver mangiato?

  • Ecco perché le zanzare pungono proprio te

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Furto nel Centro Commerciale, ragazza inseguita e arrestata dai carabinieri

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Concorsone Regione Campania, pubblicati i primi due bandi

Torna su
NapoliToday è in caricamento