Dramma a Chiaia, agente della municipale si toglie la vita con un colpo di pistola

La tragedia è avvenuta alle prime luci dell'alba di oggi in via Cesario Console. Presto test psicologici sugli agenti

Dramma all'alba di stamane. Un agente della polizia municipale di Napoli, il 52enne A. M., si è tolto la vita con un colpo di pistola.
Ad intervenire, in via Cesario Console, sono stati i carabinieri della Stazione Chiaia.

"Non si conoscono le cause dell'insano gesto - spiega la polizia municipale partenopea - Il Comando della Polizia Locale di Napoli e tutti gli operatori sono vicini alla famiglia del collega scomparso".

L'uomo da una decina di giorni, su sua richiesta - come spiegato dalla municipale - era in servizio presso l'Unità Operativa di Palazzo San Giacomo, su sua richiesta. 

Test per i vigili

"Sottoporremo gli agenti a specifiche valutazioni che verranno introdotte a breve", spiega il comandante della Polizia Municipale, il generale Ciro Esposito, commentando il suicidio dell'agente."Ai nostri agenti sarà chiesto di sottoporsi al test Minnesota Multiphasic Personality Inventory, per valutare le caratteristiche della personalità", conclude Esposito

Il cordoglio di Luigi de Magistris

In mattinata è arrivato anche il messaggio di cordoglio del sindaco di Napoli Luigi de Magistris. "Una tragedia – sono state le sue parole – Ho appreso questa notizia all'alba e mi ha davvero scosso". "Un poliziotto municipale che prestava servizio proprio al drappello di palazzo San Giacomo – ha proseguito – sembra che la tragedia sia maturata in ambito familiare. Una notizia terribile, in giorni difficili per la nostra città".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggiornato alle 12.55

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Coronavirus, il bel gesto del portiere napoletano Sepe: non chiede gli affitti ai suoi inquilini

Torna su
NapoliToday è in caricamento