Stazione Centrale, orrore nelle toilette: 27enne violentato da un uomo

Si tratta di un pregiudicato 41enne già sottoposto ad una misura cautelare. È stato arrestato e condotto in carcere a Poggioreale

Un pregiudicato è stato messo in manette nel pomeriggio di ieri nei pressi della Stazione Centrale di Napoli: è accusato di violenza sessuale ai danni di un ragazzo di 27 anni.

In una perlustrazione della stazione, alcuni agenti della polfer hanno notato un giovane visibilmente agitato nei pressi dei servizi igienici: 27 anni, ha raccontato loro che una persona l'aveva aggredito sessualmente pochi secondi prima.

Il pregiudicato, un napoletano 41enne, lo aveva chiuso in una toilette e costretto a subire il palpeggiamento delle parti intime. Il ragazzo era però riuscito a fuggire impedendogli di abusare ulteriormente di lui.

I poliziotti hanno immediatamente bloccato e arrestato l'uomo. Già sottoposto ad una misura cautelare, è stato condotto nel carcere di Poggioreale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento