Studentessa vende foto hard su Facebook: “Mi servono i soldi per lo scooter”

Le locandine della sua "offerta" sono sulle bacheche della Federico II. Protestano i genitori: "Possibile che ci siano annunci del genere in quella che dovrebbe essere la casa della cultura?"

Mary (foto dal suo profilo fb)

La soluzione alla crisi scelta da una studentessa,  “Mary in attesa di 110” (questo il nome del suo profilo facebook), è quantomeno singolare: vendere sue foto hard in cambio di soldi. A segnalare il caso a Skuola.net è stato il genitore di un'altra universitaria. “Possibile che ci siano annunci del genere in quella che dovrebbe essere la casa della cultura? - scrive - Per i ragazzi tutto questo sembra essere una cosa normale, sarò mica io l'unico a stupirsi?

Sulle bacheche della Federico II, in effetti, tra gli annunci di affitti e quelli di ripetizioni, è apparso il messaggio di Mary. “In attesa del 110, giovane laureanda invia le proprie foto”, recita il cartello che ha tra le mani la ragazza. Viso coperto, scollatura in bella mostra, intenti sfacciati ed ingenui allo stesso tempo: “Il mio scooter è rotto... me ne serve uno nuovo – scrive – In attesa della laurea e di un futuro lavorativo, che vedo davvero difficile, mi diverto così...e magari riuscirò anche ad avere un nuovo scooter”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una cosa è certa: non si tratta di uno scherzo. Contattando la ragazza è possibile parlare direttamente con lei e concordare le condizioni di pagamento delle foto. La trovata – provocatoria o meno, volta alla “necessità” o alla semplice ricerca di fama – è stata apprezzata da molti colleghi della ragazza. “Sto ricevendo troppi messaggi – spiega ancora Mary – alcune foto le ho già mandate”. Un'idea riuscita quindi, sebbene di una moralità tutta da discutere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Maresciallo dei carabinieri si suicida in caserma: "Mi scuso con mia moglie e con l'Arma"

Torna su
NapoliToday è in caricamento