Una strada per Rita Atria, 17enne contro la mafia

 

Napoli dedica una strada a Rita Atria, una ragazza che si è siucidata nel 1992, a soli 17 anni. Rita veniva da una famiglia mafiosa e collaborò con il giudice Paolo Borsellino per la cattura di difersi boss e sicari di cosanostra. L'adolescente perse il padre e il fratello durante le faide della piovra. Dopo la strage di via D'Amelio, che portò alla morte del giodice Borsellino perse ogni fiducia nello stato, arrivando a uccidersi. La strada intitolata a Rita Atria si trova nel cuore di Napoli, quartiere San Lorenzo, a pochi passi dal Teatro Trianon e dal vecchio tribunale. (Servizio della web tv del Comune di Napoli)

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento