Strada di Castellammare dedicata a Catello Mari

Un tratto del rione Moscarella è stato intitolato alla memoria del calciatore della Cavese morto nel 2006 mentre tornava a casa dopo la festa per la promozione in C1

Una strada nel rione Moscarella di Castellammare di Stabia dedicata ad un giovane sportivo scomparso nel 2006. L'amministrazione comunale stabiese ha intitolato una strada a Catello Mari, il calciatore della Cavese scomparso prematuramente a seguito di un incidente stradale proprio all'altezza del casello autostradale di Castellammare mentre rientrava a casa dopo la festa per la promozione in serie C1. Alla cerimonia hanno partecipato il sindaco Antonio Pannullo e l'assessore Giulia D'Auria, insieme alle autorità militari e civili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Un piccolo gesto per mantenere viva la memoria. Abbiamo accettato subito la richiesta che ci era venuta dalla famiglia Mari e da oggi Castellammare ha una strada intitolata alla memoria di uno sportivo amato da tutti e che è riuscito nell’intento di unire due tifoserie appassionate come quella stabiese e quella metelliana». Questo il commento del primo cittadino Pannullo a cui ha fatto eco l'assessore D'Auria. «Oggi ricordiamo uno straordinario ragazzo che metteva passione e determinazione in tutto quello che faceva. Era giusto e doveroso da parte dell’Amministrazione intitolare una strada al giovane calciatore stabiese prematuramente scomparso. Un modo per preservarne la memoria e trasmetterlo alle generazioni future» ha commentato l'assessore.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento