Sacchetti di immondizia e cori contro De Luca: il corteo 'Stop Biocidio' arriva in Regione

Centinaia di persone hanno preso parte al corteo partito da piazza Mancini e diretto a Palazzo Santa Lucia. In un video le ragioni della protesta

(foto Stop Biocidio)

Migliaia di persone in marcia, in queste ore, per protestare contro "chi ha inquinato la nostra regione": gli attivisti del comitato Stop Biocidio, ma anche politici, cittadini, artisti, agricoltori. Tutti nel corteo che è partito da piazza Mancini e arriverà a Palazzo Santa Lucia per recapitare un messaggio molto chiaro, esposto sullo striscione che apre il corteo: "Jatevenne", andatevene. Arrivati in zona palazzo della Regione, i manifestanti hanno lanciato sacchetti di immondizia verso uno degli ingressi, intonando cori contro Vincenzo De Luca, governatore della Campania. 

IL VIDEO DELLE PROTESTE A SANTA LUCIA

Il comitato, attivo da diversi anni, denuncia le collusioni tra politica e camorra nella gestione dei rifiuti, emerse anche dalle recenti inchieste sull'illecito smaltimento di rifiuti in regione Campania. In settimana esponenti del comitato sono stati in redazione per spiegare le ragioni del corteo. Di seguito l'intervista. 

IL COMITATO SPIEGA LE RAGIONI DEL CORTEO

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Alessandro Gassmann cittadino onorario: "Napoli può insegnare tanto a tutti"

  • Incidenti stradali

    Due ragazzine investite a Scampia: una è in prognosi riservata

  • Cronaca

    Scomparso a Sant'Anastasia: è morto Eugenio Dell'Ermo

  • Cronaca

    Giallo sulla Domitiana: trovato cadavere a due passi da un bar

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 17 al 21 dicembre

  • Disoccupati in piazza: "Blocchiamo la città"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 17 al 21 dicembre

  • Agguato a Napoli, un morto e un ferito

  • Natale 2018 con il caldo record: arriva la bolla africana

  • Maltempo su Napoli e Campania: arriva l'allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento