I Sequino erano pronti ad una stesa: materiale scoperto e sequestrato dai carabinieri

Militari in azione alla Sanità. In un edificio ed all'esterno trovati un berretto antischegge, giubbetti antiproiettile, cartucce

Nella zona della Sanità carabinieri hanno sequestrato del materiale che sarebbe stato con ogni probabilità utilizzato per una stesa di camorra.

La scoperta è avvenuta in via Santa Maria Antesaecula, zona sotto l'influenza dei Sequino, lo stesso clan colpito lunedì scorso da due ordinanze di custodia cautelare che hanno portato in carcere più di 30 presunti affiliati.

Blitz alla Sanità: 30 arresti nel clan Sequino

I carabinieri della stazione Stella hanno perquisito un condominio. In una mansarda di uso comune, liberamente accessibile, erano nascoste tra vecchi e impolverati mobili delle buste. In una c'era un berretto antischegge, nell'altra due giubbetti antiproiettile. Il berretto era un normale cappellino da baseball, imbottito però con sacchettini di sabbia per renderlo resistente ad eventuali schegge causate da spari.

All'esterno dell'edificio i militari hanno poi trovato, nell'intercapedine di un muro - rifletteva la luce delle loro torce - alcune cartucce. Si trattava di due sacchetti contenenti 12 calibro 9x21 e 8 calibro 7,65.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

Torna su
NapoliToday è in caricamento