Squalo spiaggiato a Ischia: morto con un amo in bocca

Trasferito alla Stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli. Gli squali capopiatto possono raggiungere lunghezze al di sopra dei 5 metri: in genere non attaccano se non molestati

Lo squalo

Uno squalo capopiatto, Hexanchus griseus della famiglia Hexanchidae, è stato trovato spiaggiato a Sant’Angelo, nel Comune di Serrara Fontana a Ischia, morto e con un amo in bocca.

L'animale è stato trasferito alla Stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli. Gli squali capopiatto, tipici dei mari temperati, sono piuttosto aggressivi, ma in genere non attaccano l’uomo se non molestati.

Lo scorso ottobre, un'altra brutta vicenda: "Mostri" nel golfo: pescano uno squalo, lo divora un predatore più grande
alcuni pescatori ischitani non professionisti avevano preso all'amo uno squalo, probabilmente una verdesca. Mentre stavano issandolo a bordo, l'animale fu quasi del tutto sbranato da un pesce di dimensioni enormi, probabilmente uno squalo bianco o tigre.

 

Potrebbe interessarti: http://www.napolitoday.it/cronaca/pescano-squalo-mangiato-ischia.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/NapoliToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: cinquantenne in buone condizioni

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento