Casoria, spray al peperoncino in dotazione alla Polizia Locale

Gli agenti saranno dotati di un dispositivo a base di "oleoresin capsicum"

Da domani gli operatori della Polizia Locale di Casoria, impegnati nel controllo del territorio, avranno uno strumento in più come deterrente ad azioni contrarie all'ordine pubblico. Gli agenti saranno dotati infatti di un dispositivo a base di "oleoresin capsicum" meglio conosciuto come spray al peperoncino.  

I dispositivi che saranno consegnati agli operatori sono strumenti di difesa e dissuasione, che nebulizzano un prodotto naturale capace di produrre forte irritazione tale da rendere inoffensivo qualsiasi soggetto per il tempo necessario agli agenti per l'immobilizzazione e l'eventuale fermo.

L'iniziativa è stata promossa dall'Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Pasquale Fuccio, in collaborazione con l'Associazionche professionale PL che ha contribuito a formare il personale gratuitamente mediante un apposito corso in cui sono state impartite agli agenti le tecniche per la nebulizzazione del prodotto.

I dispositivi sono conformi alle caratteristiche previste dal Decreto Interministeriale n. 103 del 12 maggio 2011. Inoltre agli operatori che saranno dotati della bomboletta urticante, verrà rilasciato un apposita licenza d'uso integrativa del Decreto di PS di cui tutti gli agenti della polizia locale sono titolari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo spray al peperoncino sarà consegnato direttamente dal Sindaco durante un incontro presso il Comando di Casoria alla presenza dell'Assessore alla Sicurezza e Mobilità, Fabio Esposito, del Comandante facente funzioni Luigi Onorato e del Vice Presidente dell'associazione PL, Giuseppe D'Elia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

Torna su
NapoliToday è in caricamento