Spari al rione Traiano: ipotesi “stesa”

Quattro colpi d'arma da fuoco a via Tertulliano. Nessuna persona ferita

Si continua a sparare in città. Questa volta a finire sotto i colpi della criminalità è il rione Traiano, spesso in passato teatro di fatti di sangue. Questa sera, intorno alle 21, sono stati esplosi quattro colpi d'arma da fuoco nel quartiere. In particolare gli spari sono stati uditi a via Tertulliano, all'interno del complesso di edilizia popolare di Soccavo. Non è ancora chiara la dinamica dei fatti sulla quale stanno indagando sia carabinieri che polizia che sono arrivati sul posto.

La ricostruzione 

Secondo una prima ricostruzione a esplodere i colpi di pistola sarebbero stati due persone a bordo di uno scooter. Per alcuni poteva essere con loro anche un altro scooter con a bordo altre due persone. Le forze dell'ordine stanno effettuando tutti i rilievi del caso per provare a ricostruire i fatti. Una possibilità potrebbe essere quella della “stesa”, un atto dimostrativo, l'ennesimo, all'interno del quartiere. Fortunatamente nessuna persona presente al momento dell'esplosione degli spari è rimasta ferita. Si tratta del secondo episodio di violenza con armi da fuoco della giornata. Questa mattina un 19enne è stato ferito con dei colpi di pistola a Capodimonte.

Potrebbe interessarti

  • Con il Pink Bar di Nail Easy arriva a Napoli il trend che spopola negli USA

  • Capri, in vendita casa da sogno con meravigliosa vista sul Golfo

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

I più letti della settimana

  • Presunto furto in autogrill per la moglie di Gianni Nazzaro: arrestata

  • Lutto nel mondo di Un Posto al Sole, addio alla "madre" di Giulia Poggi

  • Colpo di scena: il Chelsea prova a convincere Sarri a restare a Londra

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 17 al 21 giugno

  • Sigarette di polistirolo: la nuova truffa del pacco

  • Tony Colombo elogia i piatti preparati dalla moglie Tina: "Donne italiane, curate i vostri mariti"

Torna su
NapoliToday è in caricamento