Spari al Pellegrini, ore contate per il sicario: è in un filmato della videosorveglianza

Ancora non verificata la circostanza, riferita da diversi sanitari dell'ospedale, del ferimento di due minorenni

Potrebbe esserci a breve una svolta su quanto accaduto la scorsa notte al Pellegrini, dove un uomo a volto coperto ha sparato all'impazzata nei pressi del pronto soccorso all'indirizzo di un 22enne arrivato lì poco prima per ferite d'arma da fuoco alle gambe.

Pare ci sia infatti un video che ritrae il sicario. Le immagini sono state registrate dall'impianto di videosorveglianza dell'ospedale. Acquisite dai carabinieri titolari delle indagini, pare dimostrino come fossero presenti diverse persone al momento dell'agguato.

"Fatto grave, non succede neanche nelle zone di guerra"

Intanto Il 22enne ferito, dell'Arenella e con precedenti per reati contro la persona, è stato giudicato guaribile dai sanitari in 40 giorni. Non è chiaro dove sia avvenuto il primo agguato: l'ipotesi è che il giovane sia stato ferito ai Quartieri Spagnoli, immediatamente a ridosso di via Toledo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora non verificata la circostanza, riferita da diversi sanitari dell'ospedale, del ferimento di due minorenni che avevano accompagnato il 22enne al pronto soccorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Coronavirus, il bel gesto del portiere napoletano Sepe: non chiede gli affitti ai suoi inquilini

Torna su
NapoliToday è in caricamento