Spari al Pellegrini, ore contate per il sicario: è in un filmato della videosorveglianza

Ancora non verificata la circostanza, riferita da diversi sanitari dell'ospedale, del ferimento di due minorenni

Potrebbe esserci a breve una svolta su quanto accaduto la scorsa notte al Pellegrini, dove un uomo a volto coperto ha sparato all'impazzata nei pressi del pronto soccorso all'indirizzo di un 22enne arrivato lì poco prima per ferite d'arma da fuoco alle gambe.

Pare ci sia infatti un video che ritrae il sicario. Le immagini sono state registrate dall'impianto di videosorveglianza dell'ospedale. Acquisite dai carabinieri titolari delle indagini, pare dimostrino come fossero presenti diverse persone al momento dell'agguato.

"Fatto grave, non succede neanche nelle zone di guerra"

Intanto Il 22enne ferito, dell'Arenella e con precedenti per reati contro la persona, è stato giudicato guaribile dai sanitari in 40 giorni. Non è chiaro dove sia avvenuto il primo agguato: l'ipotesi è che il giovane sia stato ferito ai Quartieri Spagnoli, immediatamente a ridosso di via Toledo.

Ancora non verificata la circostanza, riferita da diversi sanitari dell'ospedale, del ferimento di due minorenni che avevano accompagnato il 22enne al pronto soccorso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento