Spari contro l'auto di Vacca: oggi il calciatore sarà regolarmente in campo

Ai compagni di squadra della Casertana è sembrato sereno. Il ragazzo di Secondigliano sarà del match con il Catanzaro

Antonio Vacca, calciatore della Casertana venerdì sera vittima di una violenta rapina a Secondigliano, sarà oggi regolarmente in campo per l'incontro di Lega Pro tra il Catanzaro e la sua squadra.

Il giocatore, che a Secondigliano è nato ed è cresciuto, aveva denunciato su Instagram che un proiettile sparato da alcuni rapinatori gli si era conficcato nella carrozzeria dell'auto. Questo dopo che soltanto alcuni giorni prima era stato vittima di un altro tentativo di rapina, sempre nel suo quartiere.

Spari contro l'auto di Antonio Junior Vacca

Vacca sui social aveva sfogato tutta la sua rabbia, soprattutto il timore per le conseguenze che lo sparo dei rapinatori avrebbe potuto avere qualora sulla vettura ci fossero stati i suoi figli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ai compagni di squadra, già negli allenamenti di ieri, si era comunque mostrato sereno. Ed oggi sarà regolarmente della partita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Forti temporali in arrivo, la Protezione Civile dirama l'allerta meteo

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento