Spari contro l'auto di Vacca: oggi il calciatore sarà regolarmente in campo

Ai compagni di squadra della Casertana è sembrato sereno. Il ragazzo di Secondigliano sarà del match con il Catanzaro

Antonio Vacca, calciatore della Casertana venerdì sera vittima di una violenta rapina a Secondigliano, sarà oggi regolarmente in campo per l'incontro di Lega Pro tra il Catanzaro e la sua squadra.

Il giocatore, che a Secondigliano è nato ed è cresciuto, aveva denunciato su Instagram che un proiettile sparato da alcuni rapinatori gli si era conficcato nella carrozzeria dell'auto. Questo dopo che soltanto alcuni giorni prima era stato vittima di un altro tentativo di rapina, sempre nel suo quartiere.

Spari contro l'auto di Antonio Junior Vacca

Vacca sui social aveva sfogato tutta la sua rabbia, soprattutto il timore per le conseguenze che lo sparo dei rapinatori avrebbe potuto avere qualora sulla vettura ci fossero stati i suoi figli.

Ai compagni di squadra, già negli allenamenti di ieri, si era comunque mostrato sereno. Ed oggi sarà regolarmente della partita.

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

Torna su
NapoliToday è in caricamento