Spari contro l'auto di un calciatore: volevano rapinarlo

Raid a Secondigliano. Colpita la Mercedes di Vacca, calciatore della Casertana

Criminali in azione a Secondigliano, spari contro la Mercedes del centrocampista della Casertana Antonio Junior Vacca, durante un tentativo di rapina.

“Per la seconda volta mi avete sparato appresso senza sapere se dietro ci fossero le mie figlie. Ma la colpa è mia che metto i gioielli in questa città abitata da gente di m… che prova solo invidia. Da domani non metterò più nulla quindi se vedete la macchina sappiate che lo scemo di Antonio camminerà solo con carte di credito. Vi ho dato tante possibilità ma non ci siete riusciti!". E' la denuncia sui social del 29enne, orignario di Secondigliano.

Solidarietà

La Casertana ha manifestato “profonda solidarietà nei confronti di Antonio Junior Vacca, la scorsa sera vittima di un vergognoso tentativo di rapina in quel di Napoli. Un atto vile che, per fortuna, non ha avuto alcuna conseguenza per Antonio e i suoi familiari”.

La notizia su Casertanews.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento