Far west a Sant'Antimo: ferita la compagna di un latitante

La versione fornita dalla donna, colpita con il calcio di una pistola, non ha convinto gli inquirenti. Non era una rapina: la loro attenzione si è spostata sul compagno, ricercato da 4 anni

Emergono nuovi inquietanti particolari sulla sparatoria avvenuta nel primo pomeriggio di oggi a Sant'Antimo, raid criminale che ha portato al ferimento – colpita con il calcio di una pistola – della titolare di un negozio in via Garibaldi.

La versione che la donna – una trentenne del posto ora ricoverata al Moscati di Aversa – ha fornito agli inquirenti pare non sia stata del tutto convincente.

A quanto sembra non si è trattato di una rapina (i malviventi non hanno portato via nulla dall'esercizio commerciale, un negozio di casalinghi) ma di un possibile fatto legato a quello che è il compagno della donna.

L'uomo, che ha precedenti per droga, è latitante da circa 4 anni. Secondo le forze dell'ordine si tratta di un personaggio vicino ai clan locali.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Camorra, blitz all'alba a Napoli nord: decine di arresti in corso

  • Cronaca

    Soccavo, sfrattati da casa per il crollo della Torre

  • Cronaca

    Il legale dell'amico di Ciro Esposito: "A De Santis manca imputazione per tentato omicidio"

  • Cronaca

    Una colonna di fumo nero su Caivano: incendio nei pressi del Parco Verde

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Salerno-Reggio Calabria: morti padre e figlio di Pomigliano

  • Muore in un incidente stradale: l'ultima vacanza felice a Napoli

  • La tragedia di Marzia: alcol test negativo per l'amica che era al volante

  • Muore a 24 anni in un incidente stradale: la vittima è una studentessa dell'Orientale

  • Incidente Salerno-Reggio Calabria, i nomi delle vittime

  • Addio al celibato fuori controllo sul volo Napoli-Amsterdam: tredici fermati all'aeroporto

Torna su
NapoliToday è in caricamento