Spari dopo una lite a Ercolano: 28enne in gravi condizioni

Il litigio è avvenuto per motivi economici. Una terza persona è intervenuta sparando ad Alessandro Scognamiglio, ora ricoverato al Cardarelli

Il luogo della lite

Episodio di sangue nel pomeriggio di oggi ad Ercolano. Un uomo è rimasto gravemente ferito a colpi di pistola ed un altro colpito da una spranga nel corso di una lite che avrebbe coinvolto anche una terza persona.

Il litigio è scattato in via traversa Pignataro, nei pressi di un'autoconcessionaria. In un primo momento Tommaso Riccio, commerciante, è stato ferito a colpi di spranga da un giovane, Alessandro Scognamiglio. La lite tra i due pare fosse dovuta a motivi economici.

Le prime notizie: spari a Ercolano

Ad avere la peggio è stato però lo stesso Scognamiglio, fruttivendolo di 28 anni. Una terza persona pare sia intervenuta a difendere Riccio sparandogli più volte a torace e inguine.

I due feriti sono stati trasportati all’ospedale Maresca di Torre del Greco. Scognamiglio, viste le condizioni critiche, è stato immediatamente trasferito al Cardarelli dove i sanitari lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'area dell'autoconcessionaria, su via Cozzolino, è stata transennata per permettere alle forze dell'ordine di effettuare i rilievi del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento