Spaccio a Scampia: 31enne in manette

L'uomo stava raccogliendo una busta di plastica da un tombino. All'interno, diverse dosi di eroina e cocaina. Lo spaccio è già arrivato nelle nuove case popolari

I carabinieri lo hanno visto raccogliere una busta sospetta dall'interno di un tombino. Così si sono avvicinati per perquisirlo ed hanno scoperto che si trattava di diverse dosi di droga. È successo a Scampia, nei pressi di quelle che vengono definite le “palazzine nuove”. I militari hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 31enne del posto, già noto alle forze dell'ordine. L'uomo è stato fermato nell'area del lotto “M” mentre controllava quante dosi di droga fossero rimaste all'interno della busta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In totale i militari hanno trovato 22 dosi di eroina e nove di cocaina. I carabinieri hanno poi continuato le perquisizioni all'interno delle nuove casi popolari dove da dicembre si stanno trasferendo le famiglie che stanno abbandonando le “vele”. Il risultato è che hanno trovato all'interno del vano ascensore di uno dei palazzi altre 28 dosi di eroina e 12 di cocaina. Gli investigatori sono a lavoro per capire se il fenomeno dello spaccio che ha caratterizzato per anni le “vele” si sia già spostati nei nuovi alloggi popolari.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento