Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sorbillo invita i migranti dello Sprar in pizzeria: "Non sono loro il pericolo"

 

"Sono felice di aver risposto alla chiamata dello Sprar di Caserta e di accogliere nella mia pizzeria questi ragazzi. Il pericolo per la nostra società non viene dai migranti, loro sono vittime e noi dobbiamo dare il nostro contributo all'inclusione sociale". Gino Sorbillo ha invitato nella sua pizzeria, in via dei Tribunali, una ventina di migranti inseriti del progetto Sprar di Caserta. Si tratta di ragazzi che hanno partecipato a tirocini professionali per pizzaiuoli e che sono impegnati in diverse attività sul territorio, in collaborazione con la cittadinanza italiana.

"Spero possano esserci ulteriori occasioni di incontro" ha affermato il noto pizzaiuolo, che ha poi commentato gli spari verso Di Matteo, altra famosa pizzeria della zona: "C'è un popolo del giorno fatto di cittadini, turisti, studenti e lavoratori che rappresenta il meglio di Napoli. Poi c'è questo popolo notturno che scende in strada per intimidire. Dobbiamo resistere tutti insieme".  

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento