“Impotenza? Due spicchi d'aglio per via anale prima di un rapporto”

È la tesi di Antonio De Toma, studioso napoletano di 75 anni che da mezzo secolo studia le proprietà della pianta. “Io, alla mia età, mi trovo benissimo”

Impotenza

Antonio De Toma, napoletano di 75 anni, da mezzo secolo studia le proprietà benefiche di frutta e verdura. Sull'aglio e le sue qualità, in particolare, pubblicherà a breve un saggio.

La “scoperta” più interessante dello studioso, riportata da Giuseppe Crimaldi del Mattino, riguarda in particolare il rapporto tra l'aglio e il sesso. In pratica, secondo De Toma – che negli Usa ha seguito lezioni di numerosi esperti della pianta – assumerne uno o due spicchi tra le 12 e le 24 ore prima di un rapporto apporterebbe benefici anche maggiori rispetto al Viagra.

“La Bbc e gli inglesi – ha spiegato il 75enne, riferendosi ad alcuni recenti documentari sul tema – hanno scoperto l'acqua calda. Io sono stato il primo, e lo rivendico, ad affermare le proprietà afrodisiache dell'aglio”.

“Gli effetti benefici sulle prestazioni sessuali maschili si hanno assumendo l’aglio per via anale. Proprio come con una supposta. Io, a 75 anni, mi trovo benissimo”, ha concluso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folla in via Toledo, da Alcott c'è Oslo de "La casa di carta"

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento