'Serenata' notturna per due bambine a Bagnoli, scoppia la polemica: "Nessuna autorizzazione"

I residenti lamentano musica fino all'una di notte e via Silio Italico bloccata abusivamente al traffico

È scoppiata una nuova polemica a Bagnoli, questa volta per il mini concerto tenuto sabato sera dal neomelodico Alessio nel corso dei festeggiamenti della prima comunione di due bambine del quartiere. Una cosiddetta "serenata" di cui molti si sono lamentati, sia per la musica – alcuni cittadini riportano sia durata fino all'una di notte – sia per la strada, via Silio Italico, bloccata al traffico.

Il presidente della X Municipalità a NapoliToday racconta di aver appreso di quanto avvenuto soltanto domenica mattina, e che l'evento non aveva alcun tipo di autorizzazione. "Non è possibile organizzare eventi del genere – spiega – senza permessi, sia in fatto di occupazione di suolo pubblico, sia in fatto di acustica".

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Per quanto ne so – prosegue Diego Civitillo – le forze dell’ordine sono intervenute e hanno sanzionato i responsabili. Il mio invito ai cittadini è di denunciare alle autorità situazioni di questo tipo, altrimenti chiunque può sentirsi in diritto di organizzare un concerto improvvisato in piena notte". "Domani – conclude il presidente della X Municipalità – si terrà un incontro in Prefettura sul tema 'movida' nel quartiere, che continua a causare disagi alla cittadinanza. Contestualmente farò presente anche quanto accaduto in via Silio Italico".

"Purtroppo le 'serenate' rappresentano un problema attuale – è il commento alla vicenda del consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli – un’abitudine indegna e vergognosa, tipica degli incivili che non hanno rispetto del prossimo e che pensano di avere il diritto per le loro feste di appropriarsi di pezzi di territorio quando gli pare e piace senza alcun permesso o autorizzazione di sorta. Non ha alcuna scusante chi, per allietarsi, crea disagi ad un intero quartiere, impedendo tra l’altro il riposo del vicinato e la libera circolazione. Occorre che lo Stato si riappropri del territorio".

Potrebbe interessarti

  • Formiche: tutti i rimedi per allontanarle di casa

  • Il miglior bartender d'Italia è Salvatore Scamardella

  • Sai quali sono gli alimenti da non congelare a casa?

  • Per gli atleti delle Universiadi un soggiorno da sogno sulla MSC Lirica

I più letti della settimana

  • Morta sull'Asse mediano: la vittima è Imma Papa

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 24 al 28 giugno: Diego si mette nei guai

  • Muore noto commerciante: il cordoglio sui social

  • Tragico incidente sull'Asse Mediano: morta una donna

  • Un napoletano conquista All Together Now: Rega vince con Pino Daniele e De Crescenzo

  • E' morta Loredana Simioli, raccontò il cancro con grande coraggio

Torna su
NapoliToday è in caricamento