Villa del clan intestata ad un prestanome: sequestrata

Del valore di un milione di euro, era stata acquistata con un mutuo pagato con i soldi del clan Polverino

Una villa di 17 vani e mezzo. Una piccola reggia del clan Polverino intestata ad un prestanome. È quanto ipotizza la Direzione distrettuale antimafia di Napoli che ha ottenuto dal Gip del tribunale partenopeo il sequestro preventivo dell'immobile. La villa sequestrata è a Marano in un lussuoso parco cittadino e secondo gli investigatori è il frutto del reinvestimento di capitali illeciti accumulati dal clan. Oltre al prestanome, un imprenditore attivo nei settori alberghiero e della ristorazione, sono indagati in questa vicenda anche Giuseppe Polverino e la moglie del capo clan.

Stando a quanto ha ricostruito l'antimafia, il clan avrebbe dato al prestanome 320mila euro del totale necessario all'acquisto dell'immobile sequestrato facendogli stipulare un mutuo con la Cassa di Risparmi di Parma e Piacenza e passando la cifra necessaria al pagamento del mutuo attraverso un contratto di locazione fittizio. Queste circostanze sono state confermate anche dalle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia oltre che dagli accertamenti patrimoniali effettuati dai carabinieri del Nucleo investigativo di Napoli. La villa è del valore complessivo stimato di circa un milione di euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Caso lenzuola al Cardarelli: "De Luca nervoso, ma siamo pronti ad inviarle"

  • Cronaca

    Trovata la nuova arma della camorra: la pistola a penna

  • Attualità

    Furiosa lite tra Germano Bellavia e Cruciani. Poi le scuse

  • Cronaca

    Auto in fiamme sulla variante: traffico in tilt

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Tangenziale, tir si ribalta: code per 7 km

  • Incidente stradale sull'Asse Mediano, distrutte tre automobili

  • "Portiamo Messi al Napoli. Tu la trattativa e io gli sponsor": l'invito del manager a De Laurentiis

Torna su
NapoliToday è in caricamento