Opificio illegale sequestrato a San Gennaro Vesuviano

Nell'opificio gestito da una donna del Bangladesh accertando c'erano due lavoratori stranieri irregolari

I carabinieri di San Gennaro Vesuviano con la collaborazione del personale della Direzione Territoriale del lavoro di Napoli, dell’Asl-Napoli/3 Sud, della filiale Inps di Nola e della prevenzione servizio igiene e medicina del lavoro di Pomigliano D’Arco, hanno svolto uno specifico servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto del fenomeno del lavoro sommerso, denunciando in stato di libertà per violazione alle leggi a tutela dei lavoratori una 37enne del Bangladesh, residente a San Gennaro Vesuviano.

Il predetto personale ha ispezionato su via Nuova Saviano l’opificio tessile della donna, accertando la presenza di 2 lavoratori stranieri irregolari. L’attività è stata sospesa.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Offerta di prestito tra particolare grave (24H) Ciao, hai bisogno di un prestito di denaro, soprattutto nel mondo vi offriamo un prestito di 5.000 € 10 € 000 .000 in termini semplici, offriamo questo prestito a chiunque in grado di pagare con gli interessi 3%. Si prega di controllare le aree in cui puoi aiutare: mutui casa, prestiti di investimento, prestiti auto, consolidamento del debito, prestiti, mutui, prestiti personali. Offriamo prestiti a breve, medio e lungo termine ed i nostri trasferimenti vengono forniti da una banca per la sicurezza delle transazioni. Contattaci, e se avete bisogno di un prestito per avere maggiori informazioni sulla nostra offerta di prestito ed i nostri termini e condizioni del prestito. .Contactez Noi se avete bisogno di un email soldi del prestito :: macarolle40@gmail.com

Notizie di oggi

  • Politica

    Comune di Napoli, approvato il Rendiconto 2016 in Consiglio

  • Cronaca

    Tragedia sui binari: muore travolto da un treno della metropolitana

  • Cronaca

    Sesso tra minorenni, il video finisce in rete: cinque indagati

  • Cronaca

    Padre e figlio uccisi in tabaccheria: è vendetta di camorra

I più letti della settimana

  • Scuole, in Campania si torna sui banchi il 14 settembre

  • Addio "all'innovatore" della Regione Campania: Pierino Russo non c'è più

  • Omicidio ad Afragola: si segue la pista dell'agguato camorristico

  • Agguato in una tabaccheria: uccisi padre e figlio

  • Ambulanza bloccata dalle auto parcheggiate: "Si muore per colpa degli incivili"

  • Agguato ad Afragola, uomo ucciso nella sua auto

Torna su
NapoliToday è in caricamento