Droga e armi del clan sequestrate a Castellammare

Novanta dosi di marijuana, una pistola calibro 38 e una serie di cartucce ritrovate dall'unità cinofila della polizia

Circa novanta dosi di droga, una pistola e cartucce. Questo è stato l'esito del blitz della polizia a Castellammare di Stabia. Una serie di controlli messi a segno dagli agenti hanno portato al sequestro di varie dosi di marijuana all'interno proprio dei rioni ad appannaggio del clan D'Alessandro. Ad aiutare gli uomini in divisa ci sono stati anche due pastori tedeschi dell'unità cinofila che hanno permesso di scovare la sostanza stupefacente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie a Nike e Kira, questi i nomi dei due cani, i poliziotti hanno ritrovato la marijauna già divisa in oltre 90 dosi all'interno di una cassetta telefonica sul pianerottolo di piano terra di uno stabile. Continuando a salire al terzo piano del palazzo, gli agenti hanno trovato all'interno di una fioriera una pistola Colt, calibro 38 special, modello Agent oltre che 23 cartucce. Tutto il materiale è stato sequestrato anche se continuano le indagini per stabilire a chi appartenga.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento