Sequestrata una tonnellata di dolci di Natale: note pasticcerie nel mirino dei Nas

I carabinieri sono intervenuti in particolare in due laboratori, un in via Casanova e l'altro alla Pignasecca

Immagine d'archivio

I carabinieri del Nas di Napoli, nell'ambito dei servizi di controllo straordinari predisposti per le festività natalizie, hanno portato a termine diversi sequestri di alimenti in noti laboratori di pasticceria cittadini.

Le verifiche sono state effettuate nei giorni 24, 25 e 26 dicembre, anche a carico di ristoranti, supermercati, farmacie e reparti ospedalieri.

Quarantacinque kg di prodotti di pasticceria sono stati sequestrati presso un laboratorio di via Casanova (sono risultati non conformi alla normativa sulla rintracciabilità alimentare), un altro quintale invece in un noto laboratorio alla Pignasecca.

Diffidate anche diverse altre pasticcerie: dovranno portare a termine interventi strutturali per rendere funzionali i loro laboratori, nei quali sono state riscontrate carenze ritenute sanabili dalle forze dell'ordine.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

  • Lieto fine per il 30enne scomparso da Napoli: è stato ritrovato

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Agguato di camorra sui Monti Lattari: ucciso Antonino Di Lorenzo

Torna su
NapoliToday è in caricamento