Condannato a 16 anni, uomo dei Di Lauro resta al verde: maxi sequestro della Polizia

Il Tribunale ha disposto il sequestro di tre appartamenti e di un'automobile, beni intestati ad Antonio Magnetti (54enne napoletano) o a suoi congiunti. L'uomo era nel sanguinario clan Di Lauro

(via Vanella Grassi, Secondigliano)

Nell'ambito di complessa attività d’indagine di natura patrimoniale, tesa all'aggressione dei patrimoni di mafia, gli agenti della Polizia di Stato della Sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali della Divisione Anticrimine della Questura partenopea hanno dato esecuzione al decreto di sequestro beni emesso dal Tribunale di Napoli nei confronti di Antonio Magnetti, 54enne napoletano.

L’uomo, attualmente detenuto in carcere, è persona di elevatissima pericolosità sociale, così lo descrivono dalla Questura: "Una pericolosità derivante dal vincolo di appartenenza alla sanguinosa organizzazione camorristica del clan Di Lauro la cui violentissima contrapposizione armata con altri sodalizi per la gestione delle attività criminali ha insanguinato per anni la vasta area territoriale comprendente i quartieri cittadini di Scampia e Secondigliano, e i limitrofi comuni di Arzano, Casavatore, Melito e Mugnano".

L'uomo è stato condannato a 16 anni e mesi di reclusione per associazione mafiosa, spaccio di sostanze stupefacenti, danneggiamento, evasione dalla misura degli arresti domiciliari, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. 

Il Tribunale ha disposto il sequestro di beni mobili e immobili il cui valore ammonta a circa 400mila euro: appartamenti e automobili intestati all’uomo o ai suoi congiunti. Nello specifico si tratta di due appartamenti in via Vanella Grassi (Secondigliano, in foto), un appartamento in via Dante-vicoletto Grassi (Secondigliano) e un'autovettura Fiat '500X'. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Il virologo su RaiTre: "Vi spiego perché il Covid ha 'perdonato' i festeggiamenti per la Coppa Italia a Napoli"

  • Musica napoletana in lutto, si è spento Luciano Rondinella

  • Malore nel centro commerciale, muore il padre del cantante Gianni Fiorellino

Torna su
NapoliToday è in caricamento