Carburante illegale: sequestrato impianto

L'autocisterna che stava prelevando il carburante aveva a bordo 14mila litri di carburante

Un'intera stazione di rifornimento illegale è stata sequestrata a Napoli questa mattina dai militari della guardia di finanza. Le fiamme gialle hanno scoperto l'impianto mentre un'autocisterna si stava rifornendo lì. I militari del gruppo di Napoli hanno sequestrato sia l'impianto che l'autocisterna con 14mila litri di carburante a bordo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarebbe stato venduto illegalmente a stazioni di servizio autorizzate. Sia il guidatore del mezzo che il responsabile dell'impianto sono stati denunciati per contrabbando di prodotti sottoposti ad accise. Verranno effettuate delle analisi per capire la provenienza del prodotto e il danno erariale provocato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • "Il virus sta perdendo forza. Possiamo guardare con ottimismo al futuro": l'intervista a Giulio Tarro

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento