Nascondeva in un armadio due pistole e 120 cartucce: arrestato 51enne

La scoperta dei carabinieri è avvenuta grazie ad una segnalazione

Grazie ad una segnalazione, la Polizia ha arrestato nella notte un 51enne, trovato in possesso di due armi e centinaia cartucce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto dell'uomo è avvenuto in vico Cangiani al Mercato. Nel monolocale del 51enne sono stati rinvenuti in un armadio, un borsone in pelle, contenente due pistole e circa 120 cartucce. I poliziotti, infatti, hanno sequestrato una pistola del tipo Glock 17, calibro 9, completa di caricatore con 13 cartucce ed un Revolver 38 special, caricato con 6 cartucce. Nel borsone, inoltre, sono state rinvenute anche 100 cartucce, suddivise tra il tipo 9 luger e calibro 38, tutte incamiciate in rame, che ne assicurano una più alta precisione. Le armi, entrambe con le matricole abrase ed in perfetto stato di conservazione, rinvenute nel quartiere Mercato, distante solo 5 minuti da quello di Forcella, recentemente al centro di episodi di cronaca a seguito delle cosiddette “stese”, sono state affidate agli accertamenti tecnico-balistici della Polizia Scientifica, che indagherà se sono state utilizzate nei recenti episodi criminosi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

  • Crollo a Pianura, operai sepolti sotto le macerie: due morti

  • "Questo assegno è coperto?": ma l'operatore di banca non sa che parla con il truffatore

Torna su
NapoliToday è in caricamento